Diritti umani e benessere dei bambini.
A fianco di chi vive la discriminazione.

Aquarius
Notizie

Aquarius: la prima di una lunga serie di violazioni?

Associazione 21 luglio ha aderito ieri alla mobilitazione in sostegno ai 629 migranti a bordo della nave Aquarius a cui il nuovo Governo Italiano ha negato l’accesso ai porti del nostro Paese. Uomini, donne e bambini in fuga da condizioni già estremamente critiche, si sono visti negare la possibilità di portare in salvo le proprie vite in un porto italiano.

Come organizzazione impegnata nella tutela dei diritti umani e come attivisti di Associazione 21 luglio non possiamo non guardare con profonda preoccupazione la posizione assunta dalle autorità Italiane e siamo convinti che – purtroppo – questa potrebbe essere solo l’alba di una nuova stagione caratterizzata da una lunga serie di violazioni dei diritti umani alla quale non potremo assistere inermi.

Oggi è stata la volta dei migranti della nave Aquarius, domani potrebbe toccare a qualcun altro che vive nelle nostre città la marginalità, la povertà, la discriminazione.