• home-1Il tuo 5x1000 per i diritti dell'infanzia rom

    Oggi in Italia circa 20.000 bambini rom vivono in condizioni abitative precarie, e ciò ha spesso ripercussioni devastanti sulla loro salute, scolarizzazione e possibilità di aspirare a un futuro migliore.

    C’è un modo facile per sostenere i diritti dell’infanzia rom che non ti costa nulla: destinare il tuo 5×1000 nella dichiarazione dei redditi all’Associazione 21 luglio. Basta inserire il nostro codice fiscale - 97598580583 – e la tua firma nella dichiarazione dei redditi.

    Maggiori informazioni

  • Centri di raccolta

    Rapporto "Centri di Raccolta s.p.a."

    A un anno dalla pubblicazione del rapporto "Campi Nomadi s.p.a.", che ha svelato il "sistema campi nomadi" a Roma, il nuovo rapporto presentato in Campidoglio dall'Associazione 21 luglio completa il quadro dimostrando l'esistenza di un "sistema dell'accoglienza per soli rom": un business da 8 milioni di euro che reitera segregazione e violazione dei diritti umani.

    Scarica il rapporto

  • Laura-BoldriniLaura Boldrini e i falsi miti sui rom e sinti

    Le parole della Presidente della Camera Laura Boldrini in occasione della Giornata Internazionale dei rom e dei sinti, in seguito a un incontro alla Camera con una delegazione dell'Associazione 21 luglio e un gruppo di donne rom.

    Nel corso della Giornata sono giunte anche le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

    Leggi tutto

ULTIME NOTIZIE

tragedia roma

La tragedia avvenuta ieri a Roma, con la morte di una donna e il ferimento di 8 persone, addolora e sconvolge. Appello ai media per evitare il rischio di etnicizzazione del reato.

sgombero rom

Roma: 25 rom, tra cui sette bambini e una donna incinta, a rischio sgombero forzato nell’insediamento informale di Val d’Ala. L’Associazione 21 luglio: «Cogliere l’occasione per evitare lo sgombero e cercare soluzioni alternative condivise».

centri di raccolta rom

La Commissione Diritti Umani del Senato, accompagnata dall’Associazione 21 luglio, in visita al centro per soli rom di via Salaria, a Roma. Le testimonianze dei rom: «Esclusi da tutto e tutti: non si può vivere in un posto come questo».

ombudsman rom

In seguito a una richiesta di informazioni rivolta ad Associazione 21 luglio e ERRC, l’Ombudsman europeo Emily O’Reilly include il caso del progetto di un nuovo “campo rom” a Napoli tra le raccomandazioni rivolte alla Commissione Ue: «Fondi Ue non finanzino progetti che violano i diritti umani».

Premio Ricerca: invia la tua tesi di dottorato entro il 30.9.2015

Corso per attivisti rom e sinti: tutte le news della nuova edizione

Video gallery – Rom, cittadini dell’Italia che verrà

Il progetto

Viaggio tra rom e sinti nell’Italia che lavora

Iscriviti alla nostra newsletter

I NOSTRI REPORT

FACEBOOK

TWITTER