• home-1Il tuo 5x1000 per i diritti dell'infanzia rom

    Oggi in Italia circa 20.000 bambini rom vivono in condizioni abitative precarie, e ciò ha spesso ripercussioni devastanti sulla loro salute, scolarizzazione e possibilità di aspirare a un futuro migliore.

    C’è un modo facile per sostenere i diritti dell’infanzia rom che non ti costa nulla: destinare il tuo 5×1000 nella dichiarazione dei redditi all’Associazione 21 luglio. Basta inserire il nostro codice fiscale - 97598580583 – e la tua firma nella dichiarazione dei redditi.

    Maggiori informazioni

  • Giornata Internazionale rom e sintiPrimo rapporto nazionale su rom e sinti in Italia

    In occasione della Giornata Internazionale dei rom e sinti, l'8 aprile 2015 alle ore 12.30 - presso la sede dei csv del Lazio in via Liberiana 17, a Roma - l'Associazione 21 luglio presenta il primo rapporto nazionale sulla condizione di rom e sinti in Italia.

    Il rapporto opera inoltre un focus sulla situazione a Roma e illustra tutte le attività realizzate dall'Associazione 21 luglio nel 2014.


    LEGGI TUTTO

ULTIME NOTIZIE

Danese rom

Best House Rom, a due mesi esatti dall’impegno dell’Assessore Danese «Chiuderò questo mostro in due mesi». L’Associazione 21 luglio scrive all’Assessore: «Urgente che Lei rispetti la sua promessa».

CBW

Sabato 28 e domenica 29 marzo, a Roma, l’Associazione 21 luglio parteciperà al festival di musica, teatro, dibattiti e video-proiezioni contro ogni forma di razzismo e discriminazione, organizzato dal Servizio Civile Internazionale.

Lungo Stura

In seguito allo sgombero forzato dell’insediamento informale Lungo Stura Lazio a Torino, Associazione 21 luglio, ASGI e Ufficio Pastorale Migranti hanno scritto una lettera congiunta al Prefetto Paola Basilone per chiedere chiarimenti sulle violazioni di diritti umani che si sarebbero configurate ai danni delle persone rom che vivono nell’area.

Luigi Manconi

La Commissione diritti umani del Senato ha approvato una risoluzione che impegna il Governo verso il superamento definitivo dei “campi rom” in Italia. Per l’Associazione 21 luglio si tratta dell’inizio della fine dell’era “campi nomadi”.

Calendario 2015: ordinalo subito!

Video gallery – Rom, cittadini dell’Italia che verrà

Il progetto

Il blog degli attivisti rom e sinti

Iscriviti alla nostra newsletter

I NOSTRI REPORT

FACEBOOK

TWITTER